Il mio sogno? trovare l'anima della corsa.. e della vita.

martedì 16 settembre 2008

Record sui 4 e 8 km del percorso di test.

Ciao a tutti, oggi sono molto contento!
Dopo la magnifica, dura, fredda, divertente e particolare gara di Osilo oggi mi sono svegliato verso le 7 e meza e dopo un caffetino ho provato ad uscire anche se non in forma perfetta.
Avevo un pochino di pesantezza muscolare ma ieri registravo 53 battiti prima di andare a dormire.
Esco di casa verso le 8 e mezza e dopo il primo km penso di provare a fare il record sui 4 km.
Il percorso è tutto in leggera discesa tranne una salita di 150-200 metri al 4%..forse 5 a circa un km dall'inizio e poi uno strappo simile verso i 3 chilometri e mezzo. Da segnalare la presenza di incroci, curve a gomito e strada aperta al traffico cittadino.
Comunque dò tutto quello che avevo e le gambe sembrano svuotarsi, una sensazione proprio strana, come se li mancasse l'ossigeno. A metà strada sparisce e vado tranquillo fino alla fine della seconda salitina dove trovo gli ultimi metri che faccio con un'attimo di rilassamento. Giro davanti alla chiesetta del giro di Boa e guardo l'orologio: 15'46'' (record battuto. il vecchio era 16 e 11).
Un sorriso si disegna sul volto e rallento in modo evidente il passo per rifiatare. Poi dopo 200 metri aumento di nuovo per tenere l'andatura abbastanza allegra per fare almeno i 6800 metri che dovrei trovare ad Alghero. Passo di li con la salita del ritorno sulle gambe in 29 e 31 (esattamente sono al 6, 9 km) e penso che in questo momento sono abbastanza tranquillo e la salita che ora trovo in pendio favorevole mi incita ad aumentare ancora. Arrivo dopo un 1km e 100 metri alla fine del test di 8k col tempo record personale in 34 e 21''!( il vecchio era 34 e 32) Bellissima giornata. Il dolorino famoso si fà sentire un pochetto ma passa in poche ore.
L'ultima cosa che penso di dire è che se fossi partito più cauto forse avrei fatto entrambi i record in ogni caso ma con un tempo migliore sul finale. In realtà non ne sono molto sicuro.
Ciao.

14 commenti:

Danirunner ha detto...

E' sempre bella la soddisfazione quando ci si migliora, sei andato veramente forte.

GIAN CARLO ha detto...

Bravo davide, ora non farla diventare una fobia e ogni volta provare a limare qualcosa.
Stabilisciti un obiettivo e lavoraci sopra ricordandoti la regala base che si dovrebbe tirare una volta si e almeno 2 volte no.
Comunque hai delle grosse potenzialità.

Mathias ha detto...

Grandissimo..ha ragione giancarlo, poniti degli obiettivi. Io ho segnati, per dire, i record del km, dei 3000, 5000, 10000, mezza maratona e maratona(vabbè non è il caso arrivi sin qui al momento). Te ne prefiggi uno, magari abbinato ad una gara sarebbe il massimo ma anche se non c'è pazienza e cerchi di ottimizzare i tuoi allenamenti in funzione di quello. Cambiano di molto le tipologie di allenamento a seconda che tu stia puntando sulla velocità ad es un 5km o su una mezza.. Ovviamente mica devi essere rigido, se hai voglia di farti le gare te le fai..l'importante è divertirsi, l'obiettivo, qualunque esso sia, è solo il trucco per tenere sempre accesa la voglia di correre

Frate_tack ha detto...

Grande Tattari!!! :-) Quando vengo in sardegna magari organizziamo un lungo con Math, cosi capisci cosa vuol dire fare i 30 km. In compagnia è melgio te l'assicuro.
Ciao

R. Davide ha detto...

Sono arrivato a 27 km una volta..ma in compagnia deve essere una figata..cmq oggi ho capito che ogni km in più sono dolori..ho fatto una prova al tapis roulant..e devo dire che ho fatto 22 km ma sono stati veramente duri..da 20 a 22 è cambiato tutto..quindi penso che anche su strada andare oltre i 30 km sarà dura..cmq non ho fretta.
Grazie a tutti dei consigli..sicuramente uno dei miei obiettivi sarà fare le gare divertendomi..vorrei tenermi sulla distanza di gara fino alla mezza maratona per almeno anche l'anno prossimo (per adesso la maratona non ientra nei miei progetti).
Dal poco che ho visto e da quello che mi ha detto Mathias dal primo giorno è meglio velocizzarsi un pò.
Grazie ancora ciao
P.S. Mathias oggi ho conosciuto un signore che corre con voi..era all'istituto fi fisiologia di Sassari durante la mia prova al tapis. ciao

Mathias ha detto...

oh comunque davide, da dopo colonna, quando inizierò ad uscire la domenica per far qualche lunghetto insieme col gruppo sei invitato se ogni tanto vuoi far una sgambata..Enzo Salis, Gabriele,Achille piè veloce e gli altri che hanno il tuo stesso passo penso sarebbero felici di aver un compagno di corsa, ma in generale, per la filosofia che ti dicevo con cui noi concepiamo il lungo (stessa direttrice e drappelli ciascuno al ritmo più consono) ci troveremmo sempre in compagnia sul percorso. Certo ti toccherebbe una levata, perchè partendo a correre alle 8 dal lido, devi esser in macchina per venire qui almeno 30-40' prima.. però ogni tanto si può fare per spezzare l'allenamento in solitaria!Poi magari fai amicizia e, come sto facendo io, ti capita di correre anche in altri orari della giornata insieme..
os: negli altri giorni non te lo sto neanche a chiedere, il martedi giovedi e sabato l'Alghero marathon inizia a correre alle 7! Talvolta salto anche io questi appuntamenti così mattinieri..

R. Davide ha detto...

sicuramente potrà capitare che qualche giorno scenderò, sopratutto il periodo autunno invernale! sicuramente di Domenica che mi vien meglio.

Alvin ha detto...

Bravo Davide, 22km sul tapis roulant? o mio dio, ne valgono come 30 su strada psicologicamente!
Cmq è scontato, se parti più piano e vai più regolare il record è assicurato!

R. Davide ha detto...

si, sono ancora scioccato..mi stò riprendendo ora..perchè c'erano anche dei prelievi di sangue per gli esami..pensa che ho perso 1,8 kg..(liquidi e almeno 700 calorie bruciate segnalava). Sono uscito che pesavo 52,9 kg.

Mathias ha detto...

oddio me l'ero persa 22 km sul tapis..sei parente dei criceti che girano nella ruota?:-)..

Danirunner ha detto...

"Ogni km in più sono dolori" parole sante, te lo dice uno che ha fatto esperienza sulla sua pelle.

R. Davide ha detto...

ma, non sò forse qualche gene del criceto c'è..e non vi detto quanto era distruttivo l'allenamento in bici faccendo rapporti leggeri a 100 pedalate al minuto..per 3 ore..cmq il tapis è peggio

Frate_tack ha detto...

Come ti sei piazzato alla gara del 17 agosto sulla strada dove si grattava il naso? :-) e dove dici di avermi visto, io sicuramente non ti ho visto, giro con la testa nel sacco solitamente, poi quel giorno ero intento a gurstarmi quel meraviglioso panorama.

R. Davide ha detto...

non ho potuto partecipare perchè non mi avevano aggiunto alla lista dei tesserati, però credo di averti visto in compagnia di Mathias vicino al ritiro dei pettorali..prima della partenza..considera che alle 17 e 30 me ne ero già andato via..