Il mio sogno? trovare l'anima della corsa.. e della vita.

domenica 2 maggio 2010

V 21,097 Pischeredda 1h24'18''


Nurachi un anno dopo, 4’34’’ di miglioramento..anche togliendo 30’’ della scorsa volta per aver sbagliato strada, son sempre 4’. 4, è quasi un numero magico..si direbbe che ho corso appena sotto questo muro di 4’/km per 21k. Non so come è successo..è un periodo di grazia che mi ha reso finalmente podista, ora il mio corpo sa più correre che andare in bicicletta. La trasformazione è iniziata! Tanta fatica ma come sempre una partenza come uno scatto di Pantani, lì davanti con i primi 15. Perdo subito strada ma son in buonissima posizione, non si deve perdere più niente già dall’inizio! Passaggio ai 3000 in 11’ e 13’’ (l’anno scorso 12’03’’. Poi guardo il tempo solo ai 10K per vedere il passaggio rispetto allo scorso anno. Fare una gara su un’ identico percorso è il massimo! Cmq l’anno scorso era 41’09’’, oggi 39’12’’. Devo tenere duro per un altro giro e un pezzettino, magari non volando come nel primo anello, ma spingendo.
Mi dico che con questo vantaggio devo scendere sotto 1h e 26’. Il 12° e 13° chilometro son quelli più pesanti, inizio a sentire la durezza dei 63k dei giorni scorsi ma alla fine tutto va bene e neanche il vento che costeggia lo stagno di Cabras mi piega, anzi vado a recuperare qualcuno e si arriva agli ultimi 2 km, la terra, la ghiaia e la sabbia non mi danno più fastidio e vado, vado! Ultimo chilometro, son stanco ma ne ho, entro in paese e chiudo sorridendo, era da tanto che non lo facevo, ma questa volta sentivo una grande gara in me. 1h24’18’’. Continuo a sorridere e dopo penso solo a reintegrare, 400ml di latte al gusto di fragola e cacao (due diversi). Vado in macchina a cambiarmi da solo e mi godo tutto il relax, penso nuovamente alle onde dello stagno spinte da quel vento fastidioso, i sorsi bevuti ai rifornimenti, la bottiglietta che ahimè lancio nell’erba alta e dietro voci di bambini che cercano di recuperarla. La partenza in mezzo a gente che vedevo da lontano, le gambe leggere dei primi chilometri, la ghiaia e la voglia di asfalto, l’asfalto e nuovamente voglia di sterrato, giusto per cambiare terreno e cercare di recuperare più che altro mentalmente. Ed ancora, leggeri dislivelli impercettibili in cui senti il corpo che si proietta in avanti e tu lo fai andare per recuperare 2 – 3 secondi. I tetti lontani e la fine. Immagini di una bella giornata completata da una festosa premiazione con tantissima gente ed un bel pranzo tutti insieme.
Inoltre un bel pacco gara, senza spendere troppo, con prodotti tipici di Arborea, la nostra prolifica Arborea…come faremo senza!!!! Un posto meraviglioso, un po’ troppe zanzare, ma unico, particolare, uno dei tanti aspetti di questa Sardegna. Per finire poi un’inaspettato primo posto di categoria per me e secondo per mio padre che con solo la gara di 14 km della Sassari-Osilo, completa la sua prima mezza in 1h41’20’’.
Straordinario..dice sempre che non riesce a spingere con le gambe ma che fiato ne ha…quasi quasi lo obbligo a fare ripetute in salita! Cmq son proprio contento, non speravo di recuperare a questo modo, son arrivato filo filo.. da come vedrete nel riepilogo di questo mese che preparerò! Buone corse a tutti e vi aspetto in Sardegna per l’estate!!

7 commenti:

Paolo Isola ha detto...

Complimenti!! Ottimo tempo!! Andare a 4'/km. in una mezza maratona è un'impresa che fanno solo in pochi!

theyogi ha detto...

caspita che tempone, complimenti!

Anonimo ha detto...

Per chi non conosce la mezza di Nurachi bisogna dire che non � proprio una passeggiata. Sterrato, vento contro e qualche leggera pendenza, questo per far apprezzare ancora di pi� l'ottima performance di Davide, bravo ragazzo! Estendo anche il bravo ragazzo :-) al tuo babbo!! ... Ho ripreso, non senza difficolt� a correre, ci vediamo a Tempio? Fausto

Francarun ha detto...

Sei troppo veloce, proprio come il Ghepardo che ti rappresenta, il tuo Avatar...Bravissimo davide, ma lastrada è ancora lunga e dura da fare per arrivare lassù.....

Anonimo ha detto...

X Paolo Isola: Grazie mille, ma ancora c'è da sudare :)
X The Yogi: Grazie mille!
X Fausto: Grazie sei stato molto gentile!! Spero quel problema sia passato del tutto! si per Tempio son già iscritto! Grazie anche per mio padre!
X Francarun: Grazie mille! si è verissimo! cercherò di sudare il più possibile!

R.Davide

Lucky73 ha detto...

Sei troppo forte! I primi 3.000 a 3.44 solo la solita ciliegina sulla torta, ma ATTENTO forse ti tolgono un po' sul tempo finale .....infatti io credo che tu valga meno di 1.24....

Partendo così forte (e secondo me il primo mille è ancora più forte) crei subito acido lattico e per una mezza è un po' deleterio .....

Soprattutto su gare così lunghe non so se fai bene (cronometricamente) a fare quelle partenze, ma se la cosa di diverte FAI BENISSIMO!!! eh eh ....

Anonimo ha detto...

X Lucky: più che altro ormai non posso più farne a meno..non riesco proprio a gestire un ritmo iniziale..solo dopo riesco ad assestarmi..oggi son tutto pieno di dolori..
si, mi è stato detto anche dopo la gara che potevo scendere sotto l'h e 23.. con una condotta lineare..
P.S. inoltre mi diverte parecchio farmi superare dopo un pò da gente più forte di me..tendo a seguirli per qualche centinaio di metri e prenderli come punto di rifermimento anche per km.

R.Davide